Navigation

Malawi: almeno 10 morti in scontri dimostranti-polizia

Questo contenuto è stato pubblicato il 21 luglio 2011 - 14:56
(Keystone-ATS)

Almeno 10 dimostranti sono rimasti uccisi nel Malawi in scontri con la polizia in varie città del paese, stando a fonti ospedaliere citate dall'agenzia Reuters. Un militante per i diritti umani ha riferito all'agenzia Afp di almeno sette morti.

I manifestanti protestano contro il regime del presidente Bingu wa Mutharika, accusato di corruzione e abuso di potere. Il Malawi è uno dei paesi più poveri al mondo. Proteste e manifestazioni sono scoppiate recentemente per un ennesimo storno di denaro, che ha causato la chiusura di quasi tutti i distributori di benzina. Il Paese si regge per il 40% sull'aiuto internazionale, ma per l'opposizione il denaro estero viene dirottato dal presidente per "arroganza" e malversazione.

Questo articolo è stato importato automaticamente dal vecchio sito in quello nuovo. In caso di problemi nella visualizzazione, vi preghiamo di scusarci e di indicarci il problema al seguente indirizzo: community-feedback@swissinfo.ch

Condividi questo articolo

Partecipa alla discussione!

Con un account SWI avete la possibilità di contribuire con commenti sul nostro sito web e sull'app SWI plus, disponibile prossimamente.

Effettuate il login o registratevi qui.