Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

ZURIGO - Nonostante la crisi, gli svizzeri hanno fatto l'anno scorso donazioni per complessivi 842 milioni di franchi: la cifra, che corrisponde a circa 450 franchi per famiglia, è sugli stessi livelli dell'anno precedente.
Secondo i dati raccolti dall'istituto gfs-zurigo nell'ambito del "barometro delle donazioni" - un sondaggio periodico realizzato su un campione di 1500 persone - nel 2009 gli svizzeri si sono mostrati particolarmente generosi verso i poveri, le persone che soffrono la fame e i paesi in via di sviluppo.
Le donazioni dei privati in favore dei rifugiati in Svizzera e all'estero sono aumentate in modo spettacolare, passando dal 6 al 10% del volume totale. In tempi di crisi aumenta la sensibilità nei confronti delle persone più sfavorite, scrive in proposito l'istituto demoscopico.
Il sondaggio, che viene realizzato per conto di 32 organizzazioni di utilità pubblica, tiene conto unicamente delle donazioni fatte da privati, senza contare i lasciti e i soldi versati da società o provenienti dagli enti pubblici.

Neuer Inhalt

Horizontal Line


swissinfo IT

Unitevi alla nostra pagina Facebook in italiano

subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.









SDA-ATS