Navigation

Maurer in Macedonia e in Kosovo giovedì e venerdì

Questo contenuto è stato pubblicato il 26 ottobre 2010 - 18:12
(Keystone-ATS)

BERNA - Il consigliere federale Ueli Maurer si recherà in Macedonia e in Kosovo giovedì e venerdì. Il programma prevede in particolare una visita al contingente Swisscoy e colloqui con il ministro della difesa macedone Zoran Konjanovski, ha comunicato oggi il Dipartimento federale della difesa, della protezione della popolazione e dello sport (DDPS).
In Macedonia, oltre a colloqui con il suo omonimo, Maurer effettuerà una visita di cortesia al presidente Gjorge Ivanov nonché una visita a truppe delle forze speciali e al Medical Training Center di Skopje, che la Svizzera ha appoggiato assieme ai Paesi Bassi e alla Norvegia. I colloqui verteranno sui rapporti bilaterali e sulla situazione in materia di sicurezza nell'Europa sud-orientale.
Giovedì sera il consigliere federale si sposterà in Kosovo, dove l'indomani visiterà la Swisscoy. Incontrerà anche il comandante della KFOR, il tenente generale tedesco Erhard Bühler, nonché con il presidente ad interim del Kosovo e portavoce del parlamento Jakup Krasniqi.
Dal 1999 il DDPS è presente nel Kosovo meridionale con un contingente di 220 militari. La situazione favorevole in materia di sicurezza influenza anche l'impiego della Swisscoy: da aprile la truppa di fanteria è stata ridotta a favore di un distaccamento per l'eliminazione dei mezzi di combattimento e l'osservazione della situazione. Fino a metà novembre, la Swisscoy gestirà quattro di questi team.
Altri compiti riguardano i settori dei trasporti, della logistica, della sanità, della polizia militare e degli ufficiali di stato maggiore. Il Consiglio federale discuterà probabilmente il mese prossimo sul messaggio per la proroga dell'impiego dopo il 2011.

Questo articolo è stato importato automaticamente dal vecchio sito in quello nuovo. In caso di problemi nella visualizzazione, vi preghiamo di scusarci e di indicarci il problema al seguente indirizzo: community-feedback@swissinfo.ch

Condividi questo articolo

Partecipa alla discussione!

Con un account SWI avete la possibilità di contribuire con commenti sul nostro sito web e sull'app SWI plus, disponibile prossimamente.

Effettuate il login o registratevi qui.