Navigation

Messico: scoperta maxipiantagione (120 ettari) di marijuana

Questo contenuto è stato pubblicato il 15 luglio 2011 - 22:02
(Keystone-ATS)

Grazie alla casuale cattura di due uomini armati, una pattuglia dell'esercito ha scoperto la più grande piantagione di marijuana della storia del Messico, circa 120 ettari, situata in una zona desertica della Bassa California, nel nord del Paese. La distruzione dell'appezzamento che richiederà due settimane.

La piantagione era ricoperta da enormi teli per evitare che venisse individuata dagli aerei di ricognizione. Secondo fonti militari era di proprietà del narcotrafficante Joaquin 'El Chapò Guzman, ritenuto uno degli uomini più ricchi del mondo, e del Cartello di Sinaloa.

Questo articolo è stato importato automaticamente dal vecchio sito in quello nuovo. In caso di problemi nella visualizzazione, vi preghiamo di scusarci e di indicarci il problema al seguente indirizzo: community-feedback@swissinfo.ch

Condividi questo articolo

Cambia la tua password

Desideri veramente cancellare il tuo profilo?