Navigation

Moglie tradita non fa seppellire l'ex marito

Questo contenuto è stato pubblicato il 27 gennaio 2012 - 11:28
(Keystone-ATS)

Il suo corpo giace da 45 giorni in una cella frigorifera all'obitorio, tanto che i suoi amici hanno fatto un appello affinché sia sepolto. Ma la moglie non ne vuole sapere: l'uomo l'aveva lasciata per un'altra, una giovane colombiana.

Sul giornale Alto Adige oggi è pubblicato l'appello degli amici del defunto, un noto architetto bolzanino. "Si provveda - chiedono - a far cremare la salma, da tumulare accanto alla tomba della mamma".

Al centro della macabra vicenda le difficili fasi della separazione coniugale e un testamento, contestato dalla ex, con il quale il defunto lascia due appartamenti in centro alla colombiana. L'ultimo conflitto tra le due donne si è svolto sulla destinazione della salma: l'ex moglie chiede che sia sepolto, la compagna che sia cremato. E così - in attesa di una decisione - il corpo dell'architetto riposa su un freddo ripiano della morgue.

Questo articolo è stato importato automaticamente dal vecchio sito in quello nuovo. In caso di problemi nella visualizzazione, vi preghiamo di scusarci e di indicarci il problema al seguente indirizzo: community-feedback@swissinfo.ch

Condividi questo articolo

Cambia la tua password

Desideri veramente cancellare il tuo profilo?