Navigation

Mühleberg: ripreso funzionamento dell'impianto

Questo contenuto è stato pubblicato il 26 settembre 2011 - 11:17
(Keystone-ATS)

Conclusa la revisione annuale, la centrale nucleare di Mühleberg (BE) ha ripreso in questa fine settimana l'attività, dopo una sosta di tre mesi. Nell'ambito della revisione, le Forze motrici bernesi (BKW) hanno effettuato diversi lavori di modernizzazione e di manutenzione, ma hanno anche sottoposto a controlli periodici i sistemi di sicurezza dell'impianto. Tra questi figura il mantello del nocciolo del reattore.

Le BKW auspicano un esercizio a lungo termine della centrale finché sicurezza e redditività saranno garantite.

La revisione annuale si è concentrata soprattutto su approfonditi controlli periodici e sui lavori al contenitore di pressione del reattore, informa in un comunicato BKW. Sono stati inoltre esaminate con un sistema di test a ultrasuoni tutte le saldature dei giunti delle condotte.

Anche il mantello del nocciolo del reattore è stato esaminato con un metodo di ultima generazione, certificato in base alla normativa dall'Associazione svizzera ispezioni tecniche (ASIT), un ente indipendente per la valutazione e la certificazione di sistemi di controllo.

La settimana scorsa sono stati portati a termine anche i lavori di adeguamento volti ad aumentare la protezione contro le piene estreme. I costi sono risultati inferiori ai previsti 10 milioni di franchi e la perdita di produzione derivante dal prolungato periodo di revisione è di 28 milioni.

Per la revisione hanno operato oltre 1000 specialisti (330 collaboratori di BKW e ben 700 esterni provenienti dalla Svizzera e dall'estero).

Questo articolo è stato importato automaticamente dal vecchio sito in quello nuovo. In caso di problemi nella visualizzazione, vi preghiamo di scusarci e di indicarci il problema al seguente indirizzo: community-feedback@swissinfo.ch

Condividi questo articolo

Cambia la tua password

Desideri veramente cancellare il tuo profilo?