Navigation

Neve causa disagi a traffico diretto a Sud

Questo contenuto è stato pubblicato il 08 ottobre 2011 - 19:09
(Keystone-ATS)

Brutta sorpresa per chi, questo fine settimana, ha deciso di recarsi verso Sud per sfuggire alla morsa del freddo calata sull'Altipiano. A causa dei passi alpini innevati, molti automobilisti hanno trascorso ore davanti alla galleria del San Gottardo e alla stazioni di carico dei treni navetta. Solo a Göschenen, si è formata una colonna di 11 km, con tempi di attesa di oltre due ore.

Un'attesa ricompensata tuttavia dalle temperature più che miti al Sud delle Alpi. Secondo Meteosvizzera, nel Ticino si sono toccati in media 17 gradi, mentre al nord delle Alpi la colonnina di mercurio non ha toccato i 10 gradi. Code - fino a 5 km - sono state segnalate anche all'entrata sud della galleria autostradale a causa dei primi rientri dalle vacanze scolastiche di molte famiglie di svizzero tedeschi.

I percorsi alternativi erano pochi a causa della neve caduta fino a 1200 metri (ma 600 metri nel canton Glarona). La coltre bianca ha condotto alla chiusura dei passi del San Gottardo, della Flüela, della Furka, del Grimsel, del Gran San Bernardo, del Klausen, della Nufenen, dell'Oberalp e del Susten.

Le condizioni meteo hanno perturbato la circolazione anche nei Grigioni. Alla stazione di carico della Vereina, i conducenti in partenza da Klosters e diretti in Engadina hanno dovuto attendere un'ora in media prima di poter salire sul treno navetta.

Stando all'Istituto federale di ricerca per la foresta, la neve e il paesaggio (WSL), nell'Oberland bernese e nella vallate a Nord dei Grigioni sono caduti da 30 a 50 centimetri di neve, nella Alpi glaronesi fino a 70 centimetri. In altre zone dei Grigioni, del Vallese e del Ticino la coltre bianca ha raggiunto i 20-30 centimetri.

Questo articolo è stato importato automaticamente dal vecchio sito in quello nuovo. In caso di problemi nella visualizzazione, vi preghiamo di scusarci e di indicarci il problema al seguente indirizzo: community-feedback@swissinfo.ch

Condividi questo articolo

Cambia la tua password

Desideri veramente cancellare il tuo profilo?