Navigation

Novartis concentra diverse unità in Svizzera

Questo contenuto è stato pubblicato il 28 giugno 2011 - 16:46
(Keystone-ATS)

Novartis centralizza diverse attività a Rotkreuz (ZG) nel cantone di Zugo. La misura riguarda circa 400 posti di lavori. Fra le unità chiuse figura quella bernese, che occupa 180 persone. Il provvedimento non tocca invece Basilea, ha fatto sapere il gigante farmaceutico in una nota in cui precisa che si tratta di trasferimenti e non di soppressioni d'impieghi.

Inoltre sulla scia del rilevamento di Alcon, la fabbrica Ciba-Vision di Embrach (ZH), che occupa 88 persone, chiuderà i battenti. Nel 2012 tali attività saranno integrate in altre sedi elvetiche di Alcon. Non è ancora chiaro se questo provvedimento comporterà una riduzione dell'organico.

Per quanto riguarda altri rami di attività, entro l'inizio del 2013 oltre al sito di Berna saranno chiusi quelli di Cham-Steinhausen (ZG; 66 dipendenti) e Hünenberg (ZG; 27 persone). Concretamente a Rothkreuz saranno riunite le unità Pharmaceuticals, Vaccines & Diagnostics, Alcon, Sandoz e Consumer Health OTC rivolte al mercato svizzero.

In autunno i vertici consulteranno il personale toccato dal provvedimento e in seguito predisporranno un piano di trasloco. Secondo la nota, la concentrazione è messa in relazione sia alla fusione con il gruppo oftalmologico Alcon, sia con le pressioni crescenti sui prezzi dei farmaci che spingono ad essere più competitivi. Il gruppo basilese intravvede anche vantaggi nel reclutamento di personale della regione Zurigo-Zugo.

Questo articolo è stato importato automaticamente dal vecchio sito in quello nuovo. In caso di problemi nella visualizzazione, vi preghiamo di scusarci e di indicarci il problema al seguente indirizzo: community-feedback@swissinfo.ch

Condividi questo articolo

Cambia la tua password

Desideri veramente cancellare il tuo profilo?