Navigation

Nucleare: Argovia, Nidvaldo e Obvaldo rifiutano depositi scorie

Questo contenuto è stato pubblicato il 17 dicembre 2010 - 14:17
(Keystone-ATS)

AARAU/STANS/SARNEN - I governi di Argovia, Nidvaldo e Obvaldo hanno annunciato oggi che si oppongono a depositi di scorie radioattive nei loro cantoni. La presa di posizione fa riferimento ai siti scelti dalla Confederazione nella prima fase di selezione: Wellenberg (NW), Bözberg (AG), Lägeren (AG/ZH) e la fascia pedemontana meridionale del Giura (AG/SO).
Per il Consiglio di Stato argoviese, uno dei criteri determinanti per l'individuazione dei siti idonei deve essere la tutela della popolazione e dell'ambiente. In una nota odierna, l'esecutivo chiede dunque che nella seconda fase della procedura vengano scelti solo quelli più sicuri, tenendo conto dell'impatto sulla falda freatica e le sorgenti termali.
Nel corso di una conferenza stampa congiunta tenutasi oggi a Stans, i governi di Nidvaldo e Obvaldo hanno da parte loro ribadito il "no" alla scelta dell'area del Wallenberg, motivandolo con ragioni geologiche e di sicurezza. Obvaldo teme inoltre ripercussioni sul turismo nella vicina Engelberg.

Questo articolo è stato importato automaticamente dal vecchio sito in quello nuovo. In caso di problemi nella visualizzazione, vi preghiamo di scusarci e di indicarci il problema al seguente indirizzo: community-feedback@swissinfo.ch

Condividi questo articolo

Cambia la tua password

Desideri veramente cancellare il tuo profilo?