Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

ROMA - Sandra Bullock, candidata per la prima volta nella sua carriera all'Oscar come miglior attrice per 'The Blind Side', è stata incoronata ieri notte a Los Angeles come peggior attrice del 2009.
Ha vinto infatti l"anti-Oscar", il Razzie Award, per la sua performance in 'All About Steve', in cui interpreta l'autrice di cruciverba, per una rivista californiana, che si innamora di un cameraman, Steve (Bradley Cooper), e decide di seguirlo in tutti i suoi spostamenti lavorativi, mettendolo spesso in situazioni comiche e imbarazzanti.
La Golden Raspberry Foundation, organizzatrice dei Razzie, giunti alla trentesima edizione, ha premiato anche la Bullock e Cooper come peggior coppia sullo schermo dello scorso anno.
Il riconoscimento per il peggior film è andato a 'Transformers: Revenge of the Fallen', che - 'forte' di sette candidature - si è imposto anche per il peggior regista (Michael Bay) e la peggior sceneggiatura.
Il Razzie come peggior attore è andato ai Jonas Brothers ('Jonas Brothers: The 3-D Concert Experience'); peggior attore non protagonista Billy Ray Cyrus ('Hannah Montana: The Movie'); peggior attrice non protagonista Sienna Miller ('G.I. Joe: The Rise of Cobra'); peggior remake, spin off o sequel 'Land of the Lost'.

Neuer Inhalt

Horizontal Line


swissinfo IT

Unitevi alla nostra pagina Facebook in italiano

subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.









SDA-ATS