Navigation

Pakistan: terrorismo, 83.000 i morti in due decenni

In venti anni di guerra al terrorismo, il Pakistan ha eliminato 18.000 terroristi, pagando un altissimo prezzo di sangue: 83.000 i morti tra forze di sicurezza e civili nello stesso periodo. KEYSTONE/AP/MUHAMMAD IKRAM SURI sda-ats
Questo contenuto è stato pubblicato il 11 gennaio 2021 - 17:41
(Keystone-ATS)

In venti anni di guerra al terrorismo, il Pakistan ha eliminato 18.000 terroristi, pagando un altissimo prezzo di sangue: 83.000 i morti tra forze di sicurezza e civili nello stesso periodo. Lo ha reso noto il portavoce dell'Esercito, Babar Iftikhar.

"Non c'è più nel Paese una infrastruttura terroristica paragonabile a quella del passato, ma non siamo ancora fuori anche se si vede l'orizzonte", ha sottolineato.

L'Isis è indebolito, mentre sono 1100 i militanti di al Qaida uccisi o catturati.

Condividi questo articolo

Partecipa alla discussione!

Con un account SWI avete la possibilità di contribuire con commenti sul nostro sito web e sull'app SWI plus, disponibile prossimamente.

Effettuate il login o registratevi qui.