Navigation

Pakistan esclude intervento Usa in nord Waziristan

Questo contenuto è stato pubblicato il 19 ottobre 2011 - 08:52
(Keystone-ATS)

Il capo dell'esercito pachistano, generale Ashfaq Parvez Kayani, ha escluso la possibilità di un attacco militare americano nel distretto tribale nord occidentale del Nord Waziristan, dove si ritiene ci siano le basi del gruppo armato afghano Haqqani. È quanto ha detto in un'audizione davanti a una commissione parlamentare secondo quanto riporta oggi The Dawns.

Kayani ha aggiunto che Washington "deve pensarci dieci volte prima di intraprendere una azione del genere" e che il Pakistan è una potenza nucleare e non può essere paragonata a Iraq e Afghanistan, dove le truppe statunitensi sono intervenute contro gli estremisti islamici.

La dichiarazione giunge dopo il dislocamento di truppe americane in Afghanistan a ridosso del confine con il Nord Waziristan. A proposito delle pressioni americane su Islamabad perchè intervenga militarmente nella turbolenta regione, Kayani ha detto che "se qualcuno mi assicura che un'azione militare risolve tutti i problemi, sono pronto a mandare le truppe anche domani".

Questo articolo è stato importato automaticamente dal vecchio sito in quello nuovo. In caso di problemi nella visualizzazione, vi preghiamo di scusarci e di indicarci il problema al seguente indirizzo: community-feedback@swissinfo.ch

Condividi questo articolo

Cambia la tua password

Desideri veramente cancellare il tuo profilo?