Navigation

Portogallo: deficit 2010 a 8,6% Pil

Questo contenuto è stato pubblicato il 31 marzo 2011 - 13:25
(Keystone-ATS)

Il deficit pubblico del Portogallo si è attestato nel 2010 all'8,6% del Pil, superiore all'obiettivo del 7,3% indicato dal governo del premier socialista José Socrates, dimissionario da una settimana. Lo ha indicato oggi l'Istituto di statistica portoghese Ine.

Intanto Standard & Poor's ha tagliato il rating di quattro banche portoghesi dopo aver declassato quello del paese nei giorni scorsi. Lo rende noto la stessa agenzia in una nota, spiegando di aver abbassato il giudizio su Banco Espirito Santo, Caixa Geral de Depositos, Banco Bpi e Banco Santander Totta da BBB a BBB-.

Questo articolo è stato importato automaticamente dal vecchio sito in quello nuovo. In caso di problemi nella visualizzazione, vi preghiamo di scusarci e di indicarci il problema al seguente indirizzo: community-feedback@swissinfo.ch

Condividi questo articolo

Cambia la tua password

Desideri veramente cancellare il tuo profilo?