Il deficit pubblico del Portogallo si è attestato nel 2010 all'8,6% del Pil, superiore all'obiettivo del 7,3% indicato dal governo del premier socialista José Socrates, dimissionario da una settimana. Lo ha indicato oggi l'Istituto di statistica portoghese Ine.

Intanto Standard & Poor's ha tagliato il rating di quattro banche portoghesi dopo aver declassato quello del paese nei giorni scorsi. Lo rende noto la stessa agenzia in una nota, spiegando di aver abbassato il giudizio su Banco Espirito Santo, Caixa Geral de Depositos, Banco Bpi e Banco Santander Totta da BBB a BBB-.

Neuer Inhalt

Horizontal Line


subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.