Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

La maggior parte delle bucalettere della Posta saranno di nuovo vuotate soprattutto nel tardo pomeriggio. "Dall'estate prossima il 90% delle lettere imbucate saranno raccolte al più presto verso le 17:00", ha affermato il capo della Posta Jürg Bucher.

La nuova regola interesserà tutte "le bucalettere ben utilizzate", ha precisato Bucher in un'intervista pubblicata oggi dalla "Berner Zeitung". Il dirigente è convinto che proprio in un mercato postale in calo si debba investire per salvaguardare e rendere gli invii più attraenti.

La Posta tratta ogni anno 3,7 miliardi di lettere, in calo dell'uno-due percento l'anno. Deve quindi "posizionare meglio e più chiaramente questo settore" e per questo vuole investire quest'anno e l'anno prossimo un importo di milioni di franchi "a due cifre".

Per essere più efficace e razionalizzare i costi, la Posta pensava l'anno scorso di distribuire le lettere solo nel pomeriggio e di vuotare le bucalettere solo la mattina. Davanti alla proteste ha abbandonato nel dicembre scorso l'idea della distribuzione ritardata.

Neuer Inhalt

Horizontal Line


swissinfo IT

Unitevi alla nostra pagina Facebook in italiano

subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.









SDA-ATS