Navigation

PostFinance: utile salito di un quinto nel primo semestre

Questo contenuto è stato pubblicato il 27 luglio 2011 - 12:04
(Keystone-ATS)

È proseguita nel primo semestre la crescita di PostFinance: nel giro di un anno l'utile netto è salito del 19% a 327 milioni di franchi. In sei mesi il fornitore di servizi finanziari della Posta ha acquisito 43'000 nuovi clienti (53'000 nella prima metà del 2010). I nuovi conti sono stati 103'000 (87'000).

Complessivamente a fine giugno PostFinance contava oltre 2,7 milioni di clienti e quasi 4,2 milioni di conti. Il patrimonio in gestione sfiorava in media i 90 miliardi di franchi, si legge in un comunicato diffuso oggi. I ricavi sono passati da 692 a 760 milioni di franchi.

Grazie alla buona performance, la filiale del gigante giallo ha creato in sei mesi 130 impieghi a tempo pieno, portando il totale a 3'395. Entro fine anno l'istituto intende crearne altri 50, soprattutto nella distribuzione regionale.

Quanto all'intero esercizio 2011, PostFinance si attende un utile almeno sullo stesso livello dell'anno scorso. "Nel secondo semestre l'utile sarà meno forte rispetto al primo semestre. Alla luce delle incertezze che ancora caratterizzano i mercati finanziari stiamo riducendo i nostri investimenti a lungo termine e mantenendo maggiore liquidità", afferma il direttore generale della Posta e responsabile di PostFinance Jürg Bucher, citato nella nota.

Questo articolo è stato importato automaticamente dal vecchio sito in quello nuovo. In caso di problemi nella visualizzazione, vi preghiamo di scusarci e di indicarci il problema al seguente indirizzo: community-feedback@swissinfo.ch

Condividi questo articolo

Partecipa alla discussione!

Con un account SWI avete la possibilità di contribuire con commenti sul nostro sito web e sull'app SWI plus, disponibile prossimamente.

Effettuate il login o registratevi qui.