Navigation

Progetto Andermatt-Sedrun, Sawiris si impegna

Questo contenuto è stato pubblicato il 03 aprile 2012 - 12:16
(Keystone-ATS)

Il progetto di unire e sviluppare i comprensori sciistici di Andermatt (UR) e Sedrun (GR), finito in una fase di stallo negli ultimi mesi per divergenze di vedute, fa ora un importante passo avanti: l'investitore egiziano Samih Sawiris ha annunciato oggi che intende rilevare gli impianti di risalita delle due stazioni.

La società Andermatt Swiss Alps AG di Sawiris, che sta costruendo il villaggio turistico di Andermatt, ha sottoposto un'offerta agli azionisti della Andermatt Gotthard Sportbahnen AG e della Sedrun Bergbahnen AG, hanno indicato oggi le tre parti coinvolte nell'operazione in una conferenza stampa sul passo dell'Oberalp.

Già oggi la Andermatt Swiss Alps possiede partecipazioni - attraverso la filiale Andermatt-Surselva Sport AG - nella due aziende. L'obiettivo è di portare la quota di controllo ad almeno il 67%.

Il progetto iniziale prevedeva fra l'altro 18 impianti di risalita per un importo preventivato superiore ai 200 milioni di franchi. Nel settembre scorso si era poi parlato di un ridimensionamento a 120-150 milioni di franchi.

Questo articolo è stato importato automaticamente dal vecchio sito in quello nuovo. In caso di problemi nella visualizzazione, vi preghiamo di scusarci e di indicarci il problema al seguente indirizzo: community-feedback@swissinfo.ch

Condividi questo articolo

Cambia la tua password

Desideri veramente cancellare il tuo profilo?