Navigation

PS: depositata Iniziativa cleantech

Questo contenuto è stato pubblicato il 06 settembre 2011 - 12:01
(Keystone-ATS)

Oltre a preservare l'ambiente e la salute dell'uomo, le energie rinnovabili racchiudono un potenziale economico importante. Ne è convinto il Partito socialista (PS) che ha depositato oggi alla Cancelleria federale l'iniziativa "Nuovi posti di lavoro grazie alle energie rinnovabili (Iniziativa cleantech)". Per il PS, il passaggio progressivo alle tecnologie pulite dovrebbe generare oltre 100'000 posti di lavoro entro il 2030.

Se approvata, l'iniziativa - che ha raccolto 125 mila firme di cui 106 mila convalidate - dovrebbe generare nel corso degli anni un plusvalore oscillante tra 21 e 26 miliardi di franchi, somma che equivale a una crescita del Pil del 2%-2,4% entro il 2030, indica una nota del PS che cita le conclusioni di uno studio commissionato a ricercatori dell'università di Losanna.

Il passaggio progressivo alle tecnologie "verdi" dovrebbe permettere di creare da 136'000 a 167'000 nuovi impieghi. Si tratta di una stima che supera le previsioni del PS - 100 mila posti - diffuse al momento del lancio dell'iniziativa nel marzo del 2010. Entro il 2030, inoltre, le energie pulite dovranno coprire la metà del fabbisogno energetico del paese.

Questo articolo è stato importato automaticamente dal vecchio sito in quello nuovo. In caso di problemi nella visualizzazione, vi preghiamo di scusarci e di indicarci il problema al seguente indirizzo: community-feedback@swissinfo.ch

Condividi questo articolo

Cambia la tua password

Desideri veramente cancellare il tuo profilo?