Navigation

Ricercatori svizzeri tra i più citati al mondo, SER

Questo contenuto è stato pubblicato il 03 gennaio 2011 - 15:47
(Keystone-ATS)

BERNA - I lavori di ricerca svizzeri sono tra i più riconosciuti al mondo: solo gli studi effettuati negli Stati Uniti sono più citati di quelli elvetici da parte della comunità scientifica. È quanto emerge da un'indagine della Segreteria di Stato per l'educazione e la ricerca (SER), pubblicata nel suo ultimo bollettino.
La SER ha cercato di appurare quanto spesso gli studi di ricercatori elvetici siano stati citati negli anni 2005-2009 da altri ricercatori negli articoli scientifici pubblicati nelle riviste di notorietà internazionale. Dall'indagine è risultato che gli scienziati elvetici si piazzano al secondo posto nella classifica mondiale, con un "indice di citazioni relativo" superiore del 16% alla media. Solo i colleghi americani godono di un prestigio maggiore (+18%). Seguono quelli di Olanda (+13%), Gran Bretagna (+12%) e Danimarca (+11%).
Gli Stati Uniti rimangono in assoluto i maggiori produttori di studi al mondo, con una quota del 29,2%, davanti a Cina (6,2%), Giappone e Regno unito (6,0% ciascuno). La Svizzera, già classificatasi tra i primi 20 in un'indagine condotta alla fine degli anni Novanta, è 18esima, con l'1,2% di tutti gli studi pubblicati a livello planetario. E questo - rileva la SER - nonostante un'accresciuta concorrenza, con l'ingresso nella classifica di paesi emergenti come la Cina, la Corea del Sud, Taiwan e il Brasile, che hanno investito molto nella ricerca negli ultimi anni.

Questo articolo è stato importato automaticamente dal vecchio sito in quello nuovo. In caso di problemi nella visualizzazione, vi preghiamo di scusarci e di indicarci il problema al seguente indirizzo: community-feedback@swissinfo.ch

Condividi questo articolo

Cambia la tua password

Desideri veramente cancellare il tuo profilo?