Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

ROMA - Il rischio default per le banche europee è salito ai massimi da 13 mesi dopo l'allarme lanciato dall'agenzia Moody's sul contagio della crisi greca per gli istituti di Grecia, Portogallo, la Spagna, l'Italia, Irlanda e il Regno Unito.
I credit default swap (cds) su 25 banche hanno segnato un rialzo fino a 20 punti base a 168 punti (indice Markit iTraxx Fianancial) che rappresenta il livello più alto dal 3 aprile 2009, secondo quanto riporta l'agenzia Bloomberg.
I cds sono contratti con cui si scommette o ci si assicura rispetto al rischio di insolvenza degli emittenti di obbligazioni e un aumento segnala il deteriorarsi della percezione della qualità del credito.

SDA-ATS