Navigation

Riuniti capi di governo di Arge Alp

Questo contenuto è stato pubblicato il 01 luglio 2011 - 15:08
(Keystone-ATS)

Ha avuto luogo oggi a Zell am See (Austria) la Conferenza 2011 dei Capi di Governo dell'ARGE ALP cui fanno parte la Baviera in rappresentanza della Germania, i Land Salisburgo, Tirolo e Vorarlberg per l'Austria, le Province autonome di Trento e di Bolzano per l'Italia e i Cantoni svizzeri San Gallo, Grigioni e Ticino (era presente il cancelliere Giampiero Gianella).

ARGE ALP si prefigge come scopo quello di affrontare mediante una collaborazione transfrontaliera problemi e propositi comuni dell'arco alpino e di promuovere e rafforzare la comprensione reciproca dei suoi popoli.

Fra i principali argomenti trattati figurano in particolare, l'ecologia e l'economia dei boschi, l'uso dei carburanti alternativi, gli interventi per una migliore viabilità dei centri rurali minori nell'arco alpino, il confronto fra i sistemi di protezione civile, l'utilizzo delle risorse naturali. Nel corso della conferenza è stata ribadita la volontà politica di proseguire gli sforzi per tutelare il patrimonio alpino mediante progetti comuni fra le regioni membro. A questo proposito é stata adottata una risoluzione con la quale viene auspicata l'elaborazione di una strategia macroregionale per l'arco alpino nell'intento di migliorare la coesione territoriale delle Regioni membro.

Tema essenziale per l'attività 2011 è stato il settore delle energie rinnovabili in merito al quale è stato promosso nelle Regioni membro uno specifico premio nell'intento di incentivare progetti inerenti l'utilizzo di queste fonti energetiche. Il concorso era rivolto essenzialmente ai Comuni che si impegnano particolarmente a produrre questo tipo di energie e che sono in grado di dimostrare la validità dei loro impianti in base a dati misurabili.

Quale terzo classificato è risultato il comune di Campo Vallemaggia per la sua produzione con impianti microidroelettrici termici e lo sfruttamento dell'energia solare per la produzione di energia elettrica grazie alla fotovoltatica con una produzione altamente significativa per rapporto al numero di abitanti. Al primo ed al secondo rango si sono classificati due comuni tirolesi.

A ritirare il riconoscimento per il comune valmaggese era presente il sindaco Piergiorgio Campagnoli.

Questo articolo è stato importato automaticamente dal vecchio sito in quello nuovo. In caso di problemi nella visualizzazione, vi preghiamo di scusarci e di indicarci il problema al seguente indirizzo: community-feedback@swissinfo.ch

Condividi questo articolo

Cambia la tua password

Desideri veramente cancellare il tuo profilo?