Navigation

Russia: manifestazioni antigovernative a Mosca, fermi

Questo contenuto è stato pubblicato il 12 dicembre 2010 - 18:56
(Keystone-ATS)

MOSCA - Numerosi 'fermi' si sono registrati oggi a Mosca in seguito ad una serie di manifestazioni antigovernative, non autorizzate, mentre un altro comizio è stato organizzato a san Pietroburgo a sostegno di Khodorkovski, l'ex patron di Yukos già condannato nel 2005 a 8 anni di prigione per frode ed evasione fiscale, e ora nuovamente sotto processo per analoghi crimini economici (la lettura del verdetto inizierà a partire da mercoledì prossimo).
La capitale moscovita ha registrato oggi numerosi assembramenti non autorizzati. Uno dei quali davanti al municipio organizzato da un gruppo dai dimostranti del 'Fronte di Sinistra' nel quadro della 'Giornata della Rabbia' contro il governo federale, è stato disperso dalla 'Milizia' che ha anche effettuato, secondo quanto riferiscono le agenzie russe, una decina di fermi.
E mentre nella città sono proseguite anche oggi le proteste dei tifosi dello Spartak contro la morte di un loro fan durante una rissa la settimana scorsa (episodio che ha registrato ieri violenti scontri con la polizia vicino alla Piazza Rossa), a San Pietroburgo alcune organizzazioni per i diritti civili sono scese in piazza a sostegno dell'ex patron di Yukos. Circa mille persone hanno partecipato - riferiscono le agenzie russe - alla manifestazione durante la quale sono stati scanditi slogan "libertà a Khodorkovski".

Questo articolo è stato importato automaticamente dal vecchio sito in quello nuovo. In caso di problemi nella visualizzazione, vi preghiamo di scusarci e di indicarci il problema al seguente indirizzo: community-feedback@swissinfo.ch

Condividi questo articolo

Cambia la tua password

Desideri veramente cancellare il tuo profilo?