Navigation

Russia: morta Yelena Bonner, vedova dissidente Sakharov

Questo contenuto è stato pubblicato il 19 giugno 2011 - 09:09
(Keystone-ATS)

Yelena Bonner, la vedova del fisico dissidente russo Andrei Sakharov, ed ella stessa accanita critica del regime sovietico, è morta a 88 anni in seguito ad una lunga malattia. Lo ha reso noto oggi la figlia.

La figlia della Bonner, Tatiana Yankelevic, ha annunciato la morte della madre con un comunicato ripreso dall'agenzia Ria Novosti, nel quale si dice che la vedova Sakharov è morta a Boston, negli Stati Uniti, dove risiedeva da tempo. La Bonner, che fin dagli anni Sessanta si era apertamente schierata contro il regime comunista, aveva sposato Sakharov - fisico e premio Nobel per la pace, soprannominato 'il padre della bomba atomica sovietica' - nel 1972.

Sakharov era divenuto dissidente in seguito ed è morto a 68 anni nel 1989.

Questo articolo è stato importato automaticamente dal vecchio sito in quello nuovo. In caso di problemi nella visualizzazione, vi preghiamo di scusarci e di indicarci il problema al seguente indirizzo: community-feedback@swissinfo.ch

Condividi questo articolo

Cambia la tua password

Desideri veramente cancellare il tuo profilo?