TEHERAN - Non è escluso che la sentenza di lapidazione per Sakineh Mohammadi-Ashtiani, già sospesa nel luglio scorso, possa essere annullata, secondo un responsabile della magistratura iraniana citato oggi dall'agenzia semiufficiale Fars.
"Tutto è possibile", ha detto il capo dell'apparato giudiziario della provincia dell'Azerbaigian dell'Est, Malek Ajdar Sharifi, quando un giornalista gli ha chiesto se la sentenza possa essere annullata.

Neuer Inhalt

Horizontal Line


subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.