Navigation

Sciopero in Francia: disagi anche per i viaggiatori svizzeri

Questo contenuto è stato pubblicato il 19 ottobre 2010 - 15:53
(Keystone-ATS)

BERNA - Lo sciopero generale contro la riforma delle pensioni in Francia ha conseguenze anche per i viaggiatori svizzeri. Perturbati sono soprattutto i collegamenti aerei e ferroviari.
All'aeroporto di Basilea, situato peraltro in territorio francese, sono stati annullati oggi 14 voli, di cui due cargo. Interessati sono gli aerei che avrebbero dovuto recarsi a Parigi, Bordeaux, Nizza e Marsiglia.
Disagi anche a Ginevra, dove i voli annullati sono undici. Sono colpiti gli aerei di EasyJet e AirFrance diretti a Parigi, Berdeaux, Nizza e Nantes. Ritardati sono inoltre i voli in provenienza dalla Spagna e il Portogallo, ha affermato il portavoce dello scalo Bertrand Stämpfli.
A Zurigo sono stati cancellati due voli Swiss per Parigi su sei. I due collegamenti di AirFrance non sono invece interessati dallo sciopero.
Forti disagi anche per il traffico ferroviario: tutti i treni regionali da e per la Francia sono soppressi. Sospesi sono pure due collegamenti TGV Ginevra-Parigi, un Berna-Parigi e un Losanna-Parigi. I TGV Zurigo-Basilea-Parigi viaggiano invece regolarmente. I treni notturni per Barcellona sono sostituiti da autobus.
Sul fronte stradale, per non restare senza benzina, il TCS consiglia ai suoi soci di essere prudenti facendo il pieno appena possibile e pianificando l'itinerario in funzione della rete di rifornimento.

Questo articolo è stato importato automaticamente dal vecchio sito in quello nuovo. In caso di problemi nella visualizzazione, vi preghiamo di scusarci e di indicarci il problema al seguente indirizzo: community-feedback@swissinfo.ch

Condividi questo articolo

Cambia la tua password

Desideri veramente cancellare il tuo profilo?