Navigation

Siria: attivisti, almeno 46 persone uccise oggi

Questo contenuto è stato pubblicato il 15 marzo 2012 - 13:46
(Keystone-ATS)

Gli attivisti siriani dei Comitati di coordinamento locali anti-regime hanno documentato oggi l'uccisione di 46 persone, per lo più nella regione di Idlib, da parte delle forze fedeli al presidente Bashar al-Assad. I Comitati pubblicano una lista dettagliata con le generalità delle vittime e le circostanze della loro morte.

Intanto centinaia di migliaia di persone hanno partecipato oggi a Damasco e in altre città siriane a manifestazioni ufficiali organizzate per esprimere sostegno al presidente nel primo anniversario dell'inizio delle proteste e delle violenze nel paese.

In quella che è stata definita la "Marcia globale" dei sostenitori del regime, i manifestanti nella capitale si sono incamminati verso la Piazza degli Omayyadi, vicino alla residenza di Assad, innalzando innumerevoli fotografie del presidente e sventolando la bandiera nazionale. "Siamo i tuoi uomini, Bashar" è stato lo slogan più gridato dai partecipanti al corteo.

La televisione di Stato ha mandato in onda immagini in diretta di analoghe manifestazioni ad Aleppo, Hassakah e Latakia e ospitato in studio commentatori politici che hanno elogiato in modo unanime l'operato di Assad.

I Comitati di coordinamento locali degli attivisti di Idlib riferiscono che stamani nella regione sono stati rinvenuti i corpi senza vita di 23 persone in abiti civili con evidenti segni di tortura, percosse e con fori di colpi di arma da fuoco alla testa.

Questo articolo è stato importato automaticamente dal vecchio sito in quello nuovo. In caso di problemi nella visualizzazione, vi preghiamo di scusarci e di indicarci il problema al seguente indirizzo: community-feedback@swissinfo.ch

Condividi questo articolo

Cambia la tua password

Desideri veramente cancellare il tuo profilo?