Navigation

Siria: Berlino, escluso intervento militare

Questo contenuto è stato pubblicato il 05 agosto 2012 - 17:01
(Keystone-ATS)

Il ministro della Difesa tedesco, Thomas de Maizière, ha ancora una volta escluso la possibilità di un intervento militare in Siria. In un'intervista al quotidiano tedesco Welt am Sonntag, ha spiegato che le dimissioni dell'inviato speciale Kofi Annan non cambiano in alcun modo la posizione tedesca rispetto alla crisi siriana.

"Lo scacco della diplomazia non deve automaticamente portare a scegliere l'opzione militare", ha detto il ministro tedesco aggiungendo che è "frustrante" assistere alle uccisioni che avvengono in Siria "senza essere in grado di intervenire direttamente".

Questo articolo è stato importato automaticamente dal vecchio sito in quello nuovo. In caso di problemi nella visualizzazione, vi preghiamo di scusarci e di indicarci il problema al seguente indirizzo: community-feedback@swissinfo.ch

Condividi questo articolo

Cambia la tua password

Desideri veramente cancellare il tuo profilo?