Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

La squadra di ispettori Onu incaricati di indagare su sette siti di presunti attacchi chimici in Siria concluderà il proprio lavoro, cominciato ieri, lunedì 30 settembre. Lo annunciano le Nazioni Unite in un comunicato diffuso a Damasco.

Entro martedì partirà invece la missione degli esperti Opac, Organizzazione per la proibizione delle armi chimiche, che devono indagare sull'arsenale chimico di Bashar al Assad.

Si è appreso che una delegazione siriana è stata inviata a presenziare alla riunione del Consiglio esecutivo dell'Opac che si terrà alle questa sera alle 22 nella sede dell'Aja per varare la 'Decisione' per la distruzione delle armi chimiche che dovrà essere completata "entro la prima metà del 2014". I rappresentanti di Damasco non avranno diritto di parola. Lo si apprende da fonti qualificate dell'organizzazione.

Neuer Inhalt

Horizontal Line


swissinfo IT

Unitevi alla nostra pagina Facebook in italiano

subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.









SDA-ATS