Navigation

Siria: Usa, sanzioni contro Assad per abusi diritti

Questo contenuto è stato pubblicato il 18 maggio 2011 - 19:33
(Keystone-ATS)

Gli Stati Uniti intendono annunciare sanzioni contro il presidente siriano Bashar al-Assad per abusi dei diritti umani, si è appreso oggi. Washington ha esortato il presidente siriano a "guidare la transizione democratica o a lasciare il potere".

L'iniziativa rappresenta un netto incremento nelle pressioni Usa su Damasco perché rinunci ad usare violenza contro gli oppositori.

Prendere di mira personalmente Assad con sanzioni, mossa finora evitata dagli Stati Uniti e dall'Unione Europea, significa una nuova rottura con Damasco.

Secondo gli attivisti per i diritti umani almeno 700 civili sono stati uccisi in due mesi di scontri tra le forze del governo ed i manifestanti.

Questo articolo è stato importato automaticamente dal vecchio sito in quello nuovo. In caso di problemi nella visualizzazione, vi preghiamo di scusarci e di indicarci il problema al seguente indirizzo: community-feedback@swissinfo.ch

Condividi questo articolo

Partecipa alla discussione!

Con un account SWI avete la possibilità di contribuire con commenti sul nostro sito web e sull'app SWI plus, disponibile prossimamente.

Effettuate il login o registratevi qui.