Navigation

Siria:ripresi bombardamenti su Dayr az Zor

Questo contenuto è stato pubblicato il 08 agosto 2011 - 12:12
(Keystone-ATS)

Prosegue anche stamani l'offensiva militare delle truppe governative di Damasco contro la città orientale di Dayr az Zor, capoluogo della provincia ricca di giacimenti di petrolio e al confine con l'Iraq. Lo riferiscono testimoni oculari citati dai Comitati di coordinamento locale, la piattaforma che riunisce gli organizzatori delle proteste popolari anti-regime.

Secondo i Comitati, il cannoneggiamento dei carri armati e dell'artiglieria è ripreso stamani all'alba contro alcuni quartieri della città sull'Eufrate. Non si hanno notizie precise di vittime. Secondo gli stessi attivisti, una quarantina di persone erano state uccise ieri dai militari lealisti. La tv di Stato e l'agenzia ufficiale Sana smentiscono l'ingresso dei carri armati a Dayr az Zor e accusano invece "terroristi" delle violenze in varie regioni del Paese.

Questo articolo è stato importato automaticamente dal vecchio sito in quello nuovo. In caso di problemi nella visualizzazione, vi preghiamo di scusarci e di indicarci il problema al seguente indirizzo: community-feedback@swissinfo.ch

Condividi questo articolo

Cambia la tua password

Desideri veramente cancellare il tuo profilo?