Navigation

Strauss-Kahn: imbarazzante mail da Sofitel a militare Francia

Questo contenuto è stato pubblicato il 21 luglio 2011 - 18:51
(Keystone-ATS)

Una mail rischia di scatenare nuove polemiche nell'affaire Dominique Strauss-Kahn, l'ex direttore generale del Fmi accusato di stupro da Nafissatou Diallo, la donna delle pulizie dell'Hotel Sofitel di New York. Mentre il club Dsk, fondato per sostenere la candidatura di Strauss-Kahn alle presidenziali del 2012, già parla di un "possibile affare di Stato".

Oggi, il direttore per la gestione dei rischi del gruppo Accor, proprietario del Sofitel, Xavier Graff, è stato colpito da una "sanzione disciplinare". Motivo? L"'imbarazzante" e-mail da lui inviata ad un colonnello francese, ha riferito un portavoce del gruppo alberghiero. Datata 24 giugno, la mail incriminata è stata inviata da Graff al colonnello Thierry Bourret, capo dell'ufficio centrale per i crimini ambientali e sanitari (OCLAESP). Lo stesso giorno, in un'intervista a France Info, Bourret aveva parlato della lotta antidoping nel quadro del Tour de France. Salutando il "brillante intervento" di Bourret, Xavier Graff, scrive nella mail, pubblicata dal settimanale Le Point: "Al Sofitel NY siamo riusciti a far cadere Dsk. Speriamo che l'OCLAESP riesca a far cadere qualche ciclista imbroglione".

Questo articolo è stato importato automaticamente dal vecchio sito in quello nuovo. In caso di problemi nella visualizzazione, vi preghiamo di scusarci e di indicarci il problema al seguente indirizzo: community-feedback@swissinfo.ch

Condividi questo articolo

Cambia la tua password

Desideri veramente cancellare il tuo profilo?