Navigation

Sud Sudan: l'Ue riconosce l'indipendenza

Questo contenuto è stato pubblicato il 09 luglio 2011 - 16:46
(Keystone-ATS)

L'Unione europea e i suoi stati membri hanno riconosciuto ufficialmente l'indipendenza del Sud Sudan, proclamata oggi a giuba, e ne hanno salutato il riconoscimento da parte di Khartoum.

"L'Unione europea saluta la decisione del governo del Sudan di riconoscere immediatamente la nuova Repubblica del Sud Sudan", si legge in una dichiarazione diffusa a Bruxelles. L'Ue, vi si legge ancora, "prospetta un accordo di partenariato con la Repubblica del Sud Sudan (...) e incoraggia i suoi dirigenti a rispettare il pluralismo e la diversità, con il fine di creare una società democratica ed equa fondata sulla legge e sul rispetto dei diritti umani".

Questo articolo è stato importato automaticamente dal vecchio sito in quello nuovo. In caso di problemi nella visualizzazione, vi preghiamo di scusarci e di indicarci il problema al seguente indirizzo: community-feedback@swissinfo.ch

Condividi questo articolo

Partecipa alla discussione!

Con un account SWI avete la possibilità di contribuire con commenti sul nostro sito web e sull'app SWI plus, disponibile prossimamente.

Effettuate il login o registratevi qui.