Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

ZURIGO - La compagnia aerea Swiss può tornare a sorvolare la Russia: Mosca ha infatti revocato il divieto imposto nel maggio scorso, una misura che alcuni osservatori hanno visto in relazione con la multa da 40 milioni di franchi inflitta in Svizzera al finanziere russo Viktor Vekselberg, nel frattempo assolto dalle accuse.
Le autorità aviatorie dei due paesi hanno sottoscritto un nuovo accordo che è entrato in vigore dal primo gennaio, ha indicato Swiss confermando una notizia pubblicata oggi dai domenicali "SonntagsZeitung" e "Sonntag". Gli aerei del vettore elvetico che collegano Zurigo a Shanghai e Hong Kong possono così tornare ad affrontare la rotta più diretta, cosa che permette di risparmiare tempo e carburante.
Swiss non ha voluto fornire informazioni sui costi supplementari che si è trovata a sopportare negli ultimi mesi, né riguardo a un eventuale aumento delle tasse di sorvolo.

Neuer Inhalt

Horizontal Line


swissinfo IT

Unitevi alla nostra pagina Facebook in italiano

subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.









SDA-ATS