Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

LONDRA - Terroristi basati in Pakistan e legati ad Al Qaida e ai talebani progettavano di colpire Londra e altre grandi città in Francia e Germania con una serie di attentati simultanei analoghi a quelli di Mumbai, in India, nel 2008. Lo riferisce la britannica Sky News nel suo sito online, citando fonti di intelligence.
Il complotto era giunto a una fase "avanzata ma non imminente" - ha affermato il responsabile degli esteri di Sky, Tim Marshall - ed è stato sventato grazie alla cooperazione e allo scambio di informazioni dei servizi segreti di Gran Bretagna, Francia, Germania e Stati Uniti. Le agenzie di intelligence avevano già "da qualche tempo" individuato e posto sotto sorveglianza i capi del complotto, ma si ignora se gli esecutori materiali siano già giunti in Europa.
Nei multipli attentati a Mumbai, perpetrati dal gruppo integralista islamico basato in Pakistan Lashkar-e-Taiba, sono morte 166 persone.
Secondo Marshall, all'azione per sventare i progettati attentati è legato l'aumento record di attacchi missilistici da parte di droni americani nella regione pachistana del Waziristan: 20 nell'ultimo mese.

Neuer Inhalt

Horizontal Line


subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.

swissinfo IT

Unitevi alla nostra pagina Facebook in italiano

SDA-ATS