Navigation

Thailandia: maxi operazione antidroga, oltre 21 mila arresti

Questo contenuto è stato pubblicato il 07 gennaio 2011 - 16:51
(Keystone-ATS)

BANGKOK - Oltre 21 mila persone, sospettate di essere consumatori e trafficanti di droga, sono state arrestate nelle ultime due settimane in una maxi operazione antidroga in Thailandia. Lo rende noto oggi la polizia locale.
Dallo scorso 21 dicembre, le forze di sicurezza hanno perquisito 4.655 comunità, sequestrando 1.6 milioni di pasticche di metanfetamine, conosciute con il nome locale di yaba, più di 40 chili di eroina, 295 kg di marijuana e 8 chili e mezzo di metanfetamine cristallizzate. Il valore stimato in totale di tutti questi stupefacenti si aggira intorno ai 500 milioni de bahts (circa 16 milioni di franchi).
La Thailandia, come altri paesi della regione, ha conosciuto ultimamente un aumento dei sequestri di metanfetamine, in parallelo con il declino degli oppiacei. Nel corso della recente operazione la polizia ha aggiunto di avere sequestrato 345 armi, 1175 proiettili e sei granate.

Questo articolo è stato importato automaticamente dal vecchio sito in quello nuovo. In caso di problemi nella visualizzazione, vi preghiamo di scusarci e di indicarci il problema al seguente indirizzo: community-feedback@swissinfo.ch

Condividi questo articolo

Partecipa alla discussione!

Con un account SWI avete la possibilità di contribuire con commenti sul nostro sito web e sull'app SWI plus, disponibile prossimamente.

Effettuate il login o registratevi qui.