Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

Il politico ticinese Giorgio Ghiringhelli vuole "vietare la dissimulazione del viso nei luoghi pubblici e aperti al pubblico" del cantone. Ha pertanto lanciato un'iniziativa popolare cantonale in tal senso.

Per la sua riuscita, il rappresentante del movimento "Il Guastafeste" deve raccogliere 10'000 firme entro il 24 maggio. Ghiringhelli, che chiede in concreto il divieto di burqa e niqab, è sostenuto da alcuni membri di UDC, UDF, Lega dei Ticinesi e PLR.

Il comitato di iniziativa vuole approfittare della tenuta delle elezioni cantonali, il prossimo 10 aprile, per raccogliere le sottoscrizioni necessarie. Tuttavia, il comune di Lugano ha già fatto sapere che non consentirà l'allestimento di uno stand nelle vicinanze del Municipio la domenica delle elezioni.

Neuer Inhalt

Horizontal Line


swissinfo IT

Unitevi alla nostra pagina Facebook in italiano

subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.









SDA-ATS