Navigation

Tunisia: arrestati 2 libici con esplosivo

Questo contenuto è stato pubblicato il 11 maggio 2011 - 14:20
(Keystone-ATS)

Le autorità tunisine hanno arrestato due cittadini libici trovati in possesso di esplosivi e bombe a mano. È quanto afferma la tv Al Jazeera.

Secondo l'agenzia tunisina Tap i due sono stati fermati a Tataouine dopo essere stati trovati in possesso di un ordigno esplosivo di fattura artigianale, mentre - hanno detto - stavano tentando di rientrare nel loro Paese.

I due libici sono stati fermati in un albergo (dove si trovano ospitati molti rifugiati dalla Libia) dalla polizia tunisina, messa in allarme dal loro comportamento. Insieme all'ordigno, la polizia ha trovato anche una valigia piena di generi alimentari.

Questo articolo è stato importato automaticamente dal vecchio sito in quello nuovo. In caso di problemi nella visualizzazione, vi preghiamo di scusarci e di indicarci il problema al seguente indirizzo: community-feedback@swissinfo.ch

Condividi questo articolo

Cambia la tua password

Desideri veramente cancellare il tuo profilo?