Navigation

Tunisia: morto fotografo francese ferito venerdì da lacrimogeno

Questo contenuto è stato pubblicato il 16 gennaio 2011 - 14:17
(Keystone-ATS)

PARIGI - È morto questa mattina il fotografo francese ferito venerdì a Tunisi da un lacrimogeno. Lucas Mebrouk Dolega, di 32 anni, lavorava per l'agnezia EPA. Secondo uno dei suoi colleghi, era stato raggiunto alla testa da un lacrimogeno "sparato a bruciapelo da un agente" nel corso di una manifestazione.
Operato all'Istituto nazionale di neurochirurgia a Tunisi, Dolega era stato posto in coma artificiale.
Dolega è il solo rappresentante dei media stranieri ad essere stato ucciso negli incidenti avvenuti durante la caduta del regime dell'ex presidente Zine el Abidine Ben Ali.

Questo articolo è stato importato automaticamente dal vecchio sito in quello nuovo. In caso di problemi nella visualizzazione, vi preghiamo di scusarci e di indicarci il problema al seguente indirizzo: community-feedback@swissinfo.ch

Condividi questo articolo

Cambia la tua password

Desideri veramente cancellare il tuo profilo?