Navigation

Tunisia: sequestrate armi, arrestati uomini legati a Ben Ali

Questo contenuto è stato pubblicato il 10 febbraio 2011 - 18:40
(Keystone-ATS)

Le autorità tunisine hanno arrestato uomini armati legati a parenti dell'ex presidente Zine al Abidine Ben Ali e hanno sequestrato armi. Lo ha riferito l'agenzia ufficiale Tap.

Secondo l'agenzia, il gruppo di uomini armati sarebbe responsabile dei sanguinosi scontri avvenuti la settimana scorsa nella città settentrionale di El Kef.

I servizi di sicurezza tunisini e le forze militari hanno arrestato "un gruppo di criminali armati e pericolosi" e hanno sequestrato armi in loro possesso, scrive la Tap aggiungendo che il gruppo è sospettato di essere coinvolto in "operazioni di contrabbando e corruzione insieme a parenti dell'ex presidente".

Questo articolo è stato importato automaticamente dal vecchio sito in quello nuovo. In caso di problemi nella visualizzazione, vi preghiamo di scusarci e di indicarci il problema al seguente indirizzo: community-feedback@swissinfo.ch

Condividi questo articolo

Cambia la tua password

Desideri veramente cancellare il tuo profilo?