Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

Le autorità tunisine hanno arrestato uomini armati legati a parenti dell'ex presidente Zine al Abidine Ben Ali e hanno sequestrato armi. Lo ha riferito l'agenzia ufficiale Tap.

Secondo l'agenzia, il gruppo di uomini armati sarebbe responsabile dei sanguinosi scontri avvenuti la settimana scorsa nella città settentrionale di El Kef.

I servizi di sicurezza tunisini e le forze militari hanno arrestato "un gruppo di criminali armati e pericolosi" e hanno sequestrato armi in loro possesso, scrive la Tap aggiungendo che il gruppo è sospettato di essere coinvolto in "operazioni di contrabbando e corruzione insieme a parenti dell'ex presidente".

Neuer Inhalt

Horizontal Line


subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.








Teaser Longform The citizens' meeting

Non mancate il nostro approfondimento sulla democrazia diretta svizzera

1968 in Svizzera

SDA-ATS