Navigation

Tunisia: UE congela beni ad altre 46 persone clan Ben Alì

Questo contenuto è stato pubblicato il 04 febbraio 2011 - 16:52
(Keystone-ATS)

L'Unione Europea ha esteso le sanzioni già imposte all'ex presidente tunisino Ben Alì e alla sua consorte Leila Trabelsi ad altre 46 persone legate al clan del deposto presidente. La decisione è stata assunta dai rappresentanti dei 27, oggi a Bruxelles.

Lunedì i ministri degli esteri hanno imposto a Ben Alì e consorte il congelamento dei beni, riferendo che questa misura restrittiva sarebbe stata presto estesa ad altri componenti della Famiglia. I coniugi Ben Alì sarebbero scappati da Tunisi con una tonnellata e mezzo di lingotti d'oro pari a 45 milioni di euro, una piccola parte dell'immenso patrimonio accumulato in 23 anni dal clan dell'ex presidente.

Questo articolo è stato importato automaticamente dal vecchio sito in quello nuovo. In caso di problemi nella visualizzazione, vi preghiamo di scusarci e di indicarci il problema al seguente indirizzo: community-feedback@swissinfo.ch

Condividi questo articolo

Cambia la tua password

Desideri veramente cancellare il tuo profilo?