Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

L'Unione Europea ha esteso le sanzioni già imposte all'ex presidente tunisino Ben Alì e alla sua consorte Leila Trabelsi ad altre 46 persone legate al clan del deposto presidente. La decisione è stata assunta dai rappresentanti dei 27, oggi a Bruxelles.

Lunedì i ministri degli esteri hanno imposto a Ben Alì e consorte il congelamento dei beni, riferendo che questa misura restrittiva sarebbe stata presto estesa ad altri componenti della Famiglia. I coniugi Ben Alì sarebbero scappati da Tunisi con una tonnellata e mezzo di lingotti d'oro pari a 45 milioni di euro, una piccola parte dell'immenso patrimonio accumulato in 23 anni dal clan dell'ex presidente.

Neuer Inhalt

Horizontal Line


swissinfo IT

Unitevi alla nostra pagina Facebook in italiano

subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.









SDA-ATS