Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

ANKARA - Almeno 10 persone che viaggiavano su un minibus nella Turchia sud-orientale sono morte nell'esplosione di un ordigno fatto scoppiare con un telecomando al passaggio del veicolo. Lo ha riferito l'emittente privata Ntv secondo la quale non è escluso che le vittime possano essere di più.
L'agguato, che le forze della sicurezza locale attribuiscono ai ribelli del separatista Partito del Lavoratori del Kurdistan (Pkk), è avvenuto nel pressi del villaggio di Gecitli, nella provincia di Hakkari, presso il confine con l'Iraq dove il Pkk ha diverse basi e campi di addestramento. I ribelli curdi avevano settimane fa dichiarato una tregua unilaterale che scadrà il prossimo 20 settembre.

Neuer Inhalt

Horizontal Line


subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.

swissinfo IT

Unitevi alla nostra pagina Facebook in italiano

SDA-ATS