Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

Alcune migliaia di curdi hanno manifestato oggi a Strasburgo, nell'est della Francia, per chiedere il riconoscimento dell'indipendenza del Kurdistan e la liberazione di Abdullah Ocalan, ex leader del partito separatista Pkk detenuto in Turchia dal 1999.

I manifestanti, 6.500 secondo la questura, almeno 30.000 secondo gli organizzatori, sono arrivati in città dalla vicina Germania, dal Belgio e dall'Olanda, su invito dell'associazione kurda di Francia. Hanno sfilato pacificamente, dalla stazione al quartiere della Meinau, dove è stato organizzato un picnic gigante, portando bandiere con l'effigie di Ocalan e numerosi striscioni. tra questi, spiccava quello dei 'Giovani kurdì, che recitava "Ieri la Tunisia, oggi l'Egitto, domani il Kurdistan".

Ocalan è stato arrestato in Kenya nel 1999, grazie all'aiuto dei servizi segreti americani, e poi imprigionato in Turchia. È stato condannato a morte per "separatismo" nel 1999, pena commutata in ergastolo nel 2002, dopo l'abolizione della pena capitale. Nel maggio 2005, la Corte europea dei diritti dell'uomo di Strasburgo ha invitato la Turchia a celebrare un nuovo processo per l'ex leader del Pkk, giudicando quello del 1999 "non equo".

Neuer Inhalt

Horizontal Line


swissinfo IT

Unitevi alla nostra pagina Facebook in italiano

subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.









SDA-ATS