Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

L'esplosione che questa mattina ha scosso Ankara è stata quasi certamente di origine accidentale ed ha provocato tre morti ed una trentina di feriti. Lo ha detto il sindaco del sobborgo Fethi Yasar alla rete televisiva Ntv.

"Tre persone sfortunatamente sono morte", ha detto il sindaco di Yenimahalle, il distretto da cui dipende la zona industriale e commerciale Ostim della capitale turca dove è avvenuta l'esplosione. Secondo lui "ci sono il 90% delle possibilità che si tratti di un incidente provocato dall'esplosione di una caldaia a causa di una fuga di gas".

L'esplosione si è prodotta in un laboratorio situato in un edificio di quattro piani, in cui si producono macchine industriali e in cui lavorano un'ottantina di operai. Non è escluso che sotto le macerie siano rimasti sepolti dei lavoratori. Secondo immagini diffuse dalla Ntv, sul posto sono confluite numerose ambulanze.

Neuer Inhalt

Horizontal Line


swissinfo IT

Unitevi alla nostra pagina Facebook in italiano

subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.









SDA-ATS