Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

ZURIGO - Due terzi degli svizzeri sono contrari a concedere il discarico ai vertici dell'UBS che hanno condotto la banca sull'orlo del collasso. È quanto emerge da un sondaggio effettuato dalla Televisione svizzerotedesca (SF).
Il 10% è favorevole a liberare l'ex presidente del consiglio di amministrazione (Cda) Marcel Ospel e altri top manager dalle loro responsabilità per gli anni dal 2007 al 2009. Il 22% si è mostrato indeciso.
Il 39% delle persone interrogate auspica le dimissioni di Kaspar Villiger dalla carica di presidente del Cda della banca, qualora l'assemblea generale dovesse esprimersi contro il discarico di Ospel. Il 35% ritiene che Villiger possa continuare, il 25% è indeciso.
Mercoledì a Basilea gli azionisti dell'UBS dovranno esprimersi sul discarico ai manager della banca. Per Dominique Biedermann, direttore di Ethos, fondazione che riunisce numerose casse pensioni attente al buon governo aziendale, è possibile che la proposta non venga approvata.

SDA-ATS