Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

KIEV - La controversa statua di Stalin inaugurata tra le polemiche lo scorso maggio nella cittadina ucraina di Zaporizhya è stata fatta saltare in aria la notte scorsa. Lo ha annunciato la direzione locale del partito comunista locale.
Al momento dell'inaugurazione il primo monumento a Stalin nell'Ucraina post-sovietica, una statua alta oltre 2 metri che raffigurava l'ex dittatore dalla vita in su, aveva suscitato qualche polemica.
"Un criminale si è introdotto nella sede regionale del partito comunista e ha piazzato una carica che è esplosa qualche minuto dopo", ha fatto sapere in un comunicato la direzione locale su iniziativa della quale era stato realizzato il monumento. La statua è stata distrutta nell'esplosione che ha danneggiato l'edificio ma non ha fatto vittime.

Neuer Inhalt

Horizontal Line


subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.








Teaser Longform The citizens' meeting

Non mancate il nostro approfondimento sulla democrazia diretta svizzera

1968 in Svizzera

SDA-ATS