Navigation

Ucraina: Osce preoccupata da carri armati filorussi

Questo contenuto è stato pubblicato il 09 novembre 2014 - 10:14
(Keystone-ATS)

L'Organizzazione per la sicurezza e la cooperazione in Europa (Osce) ha espresso forte preoccupazione per la presenza di carri armati filorussi in Ucraina orientale. Il presidente dell'Osce, il capo del Dipartimento federale degli affari esteri (DFAE) Didier Burkhalter, ha invitato le parti in conflitto a rispettare il cessate il fuoco firmato il 5 settembre. Lo indica un comunicato duiffuso ieri sera dalla stessa Osce.

Gli osservatori dell'Organizzazione, nel Paese per monitorare l'intesa tra Kiev e i separatisti, avrebbero individuato camion e carri armati nelle città ribelli di Donetsk e Makiivka. Già ieri le autorità ucraine avevano denunciato l'ingresso di truppe e armi dalla Russia; nessuna conferma è arrivata da Usa e Nato.

Intanto nella notte intensi combattimenti di artiglieria sono scoppiati a Donetsk. È la prima volta dalla firma del cessate il fuoco.

Questo articolo è stato importato automaticamente dal vecchio sito in quello nuovo. In caso di problemi nella visualizzazione, vi preghiamo di scusarci e di indicarci il problema al seguente indirizzo: community-feedback@swissinfo.ch

Condividi questo articolo

Partecipa alla discussione!

Con un account SWI avete la possibilità di contribuire con commenti sul nostro sito web e sull'app SWI plus, disponibile prossimamente.

Effettuate il login o registratevi qui.