Navigation

Ue: banche affari europee criticano tassa transazioni

Questo contenuto è stato pubblicato il 17 agosto 2011 - 15:57
(Keystone-ATS)

Le banche di investimento e d'affari europee criticano la proposta franco-tedesca di tassare le transazioni finanziarie. In un comunicato, l'associazione per i mercati finanziari in Europa (Afme) che riunisce le banche o le divisioni dei gruppi che operano sui mercati, rilevano come la misura potrebbe distorcere i mercati, alzando i costi.

"L'industria dei servizi finanziari - spiegano - non dovrebbe essere vista come una fonte addizionale di entrate fiscali ma come una parte essenziale di una stabile e sostenibile economia". Una tassa potrebbe "essere un freno alla crescita economica".

Questo articolo è stato importato automaticamente dal vecchio sito in quello nuovo. In caso di problemi nella visualizzazione, vi preghiamo di scusarci e di indicarci il problema al seguente indirizzo: community-feedback@swissinfo.ch

Condividi questo articolo

Cambia la tua password

Desideri veramente cancellare il tuo profilo?