Navigation

UE: subito regole comunitarie su vendite a scoperto

Questo contenuto è stato pubblicato il 12 agosto 2011 - 13:36
(Keystone-ATS)

La Commissione Ue accoglie con favore la decisione di Italia, Belgio, Francia e Spagna di vietare le vendite allo scoperto, e chiede che siano presto approvate regole comuni per tutti gli Stati Ue.

"La nostra politica monetaria sarebbe più efficace e coordinata se ci fosse un quadro europeo unico per tutti sulle vendite allo scoperto", ha detto oggi Chantal Hughes, portavoce del commissario al Mercato Interno Michel Barnier, spiegando che regole diverse da paese a paese rendono meno efficaci le strette di alcuni.

Inoltre, ha aggiunto la portavoce, a settembre vi sarà anche la revisione della direttiva sul "Market abuse", che imporrà sanzioni più severe per chi specula sui mercati.

Questo articolo è stato importato automaticamente dal vecchio sito in quello nuovo. In caso di problemi nella visualizzazione, vi preghiamo di scusarci e di indicarci il problema al seguente indirizzo: community-feedback@swissinfo.ch

Condividi questo articolo

Cambia la tua password

Desideri veramente cancellare il tuo profilo?