Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

BERNA - L'Ufficio federale dell'ambiente (UFAM) sopprimerà circa 30 impieghi a tempo pieno entro la fine del 2012. Non sono però previsti licenziamenti. Il piano di tagli dovrebbe essere attuato tramite fluttuazione naturale del personale e riduzioni volontarie del tempo di lavoro.
Il programma di risparmio prevede anche che le due divisioni Gestione delle specie e Natura e paesaggio saranno accorpate a partire dal 1. gennaio 2011, afferma l'UFAM in una nota. Sempre dall'inizio dell'anno prossimo la gestione della rete di misurazione idrologica e del servizio di calibrazione dei mulinelli idrometrici (canale di taratura), attualmente affidati a una sezione della divisione Idrologia, saranno trasferiti all'Ufficio federale di metrologia (METAS). Verrà inoltre incrementata l'efficienza e saranno ridotti i compiti in diverse altre divisioni.
Il credito per il personale dell'UFAM richiede un risanamento complessivo di 3,9 milioni di franchi per circa 30 posti di lavoro a tempo pieno (7,5% del credito per il personale). L'UFAM dispone in totale di 410 posti di lavoro a tempo pieno e il relativo credito per il personale ammonta a 52 milioni di franchi.

Neuer Inhalt

Horizontal Line


subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.

swissinfo IT

Unitevi alla nostra pagina Facebook in italiano

SDA-ATS