Navigation

Union Bancaire Privée rileva ABN AMRO Bank

Questo contenuto è stato pubblicato il 16 agosto 2011 - 10:40
(Keystone-ATS)

Union Bancaire Privée (UBP) rileva ABN AMRO Bank Switzerland, filiale elvetica del gruppo bancario olandese. L'acquisizione permetterà a UBP di aumentare del 20% i fondi in gestione e di estendere l'attività di private banking, comunica oggi l'istituto ginevrino. I dettagli finanziari dell'operazione, che dovrebbe concludersi nel quarto trimestre, non saranno rivelati.

ABN AMRO Bank amministrava a fine marzo 11 miliardi di euro (12,4 miliardi di franchi); ha in organico oltre 350 persone e sedi operative a Zurigo, Ginevra, Lugano e Basilea. Per UBP lavorano invece 1200 dipendenti in una ventina di succursali, che a fine giugno gestivano 60,7 miliardi di franchi.

"ABN AMRO Bank (Switzerland) AG è una banca privata solida e di qualità", afferma Guy de Picciotto, Ceo di UBP, citato nella nota. "Siamo molto soddisfatti di questa operazione che potenzia la nostra base sul mercato interno e rafforza la nostra presenza nell'industria della gestione patrimoniale in Svizzera."

Questo articolo è stato importato automaticamente dal vecchio sito in quello nuovo. In caso di problemi nella visualizzazione, vi preghiamo di scusarci e di indicarci il problema al seguente indirizzo: community-feedback@swissinfo.ch

Condividi questo articolo

Cambia la tua password

Desideri veramente cancellare il tuo profilo?