Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

I comuni urani potranno in futuro decidere l'aggregazione senza che si debba ogni volta modificare la Costituzione. Dal Cantone non riceveranno tuttavia nessun aiuto finanziario a tale scopo. L'elettorato ha inoltre approvato una revisione della legge sulla polizia che autorizza nuovamente le inchieste sotto copertura.

Gli urani hanno accettato con 6353 voti contro 4871 di sopprimere nella Costituzione cantonale i nomi degli attuali 20 comuni, così che nel caso di future fusioni non sarà più necessario modificare ogni volta la carta fondamentale con una votazione cantonale. Con 5985 voti contro 5294 hanno tuttavia bocciato la nuova legge sulle fusioni comunali. Questa escludeva aggregazioni coatte e prevedeva un aiuto finanziario per 15 anni ai comuni che decidessero di fondersi.

Con 8256 voti contro 2686 gli urani hanno inoltre approvato una modifica della legge sulla polizia che autorizza di nuovo le inchieste sotto copertura. Con l'entrata in vigore, all'inizio del 2011, del nuovo codice di procedura penale unificata a livello svizzero, nel cantone era venuta a mancare una base legale per questo genere di indagini. Una modifica della legge sulla promozione economica è stata infine accettata con 7317 voti contro 3214.

Neuer Inhalt

Horizontal Line


swissinfo IT

Unitevi alla nostra pagina Facebook in italiano

subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.









SDA-ATS